Dintorni di Alba Adriatica: scopriamo l’Abruzzo teramano

Una vacanza a Alba Adriatica offre molto di più che pigre giornate al sole, perchè non approfittarne?

Al Family Hotel Doge, conosciuto albergo di Alba Adriatica, si viene principalmente per trascorrere una vacanza al mare, rilassandosi in spiaggia, giocando con l’animazione, gustando buon cibo, facendo belle passeggiate a piedi sul bagnasciuga o in bicicletta sulla pista ciclabile. I tempi delle vacanze sono sempre più brevi e i nostri ospiti preferiscono per lo più trascorrerli in relax, “ricaricando le pile” al sole.

Noi del Doge però consigliamo di dedicare qualche ora ai tesori dell’entroterra. L’Abruzzo è una regione speciale, forse non molto conosciuta, ma sicuramente tutta da scoprire. Questo video ne è una prova!

 

Borghi medievali, dove il tempo sembra essersi fermato e l’atmosfera è quasi magica, sono incastonati nella natura incontaminata dell’Appenino.  E’ proprio per questo che l’Abruzzo è stato scelto come ambientazione per tanti film: Rocca Calascio è lo sfondo di Ladyhawke con la stupenda Michelle Pfeiffer, The American con l’affascinante George Clooney è stato girato dalle parti di Castel del Monte e il toccante La volpe e la bambina è stato realizzato nel Parco Nazionale d’Abruzzo, per l’esattezza a Pescasseroli.

La natura e la storia d'Abruzzo sfondo di film internazionali

Volete far conoscenza con la nostra regione? Abbiamo raccolto qualche risorsa, in particolare sulle le località più vicine a Alba Adriatica. Non abbiamo certo la pretesa di offrire una guida completa, ma solo di invogliarvi ad approfondire e rendervi più semplice la ricerca, offrendo collegamenti a siti di approfondimento.

Copertina Catalogo Costa dei Parchi

 

 

 

Tanto per cominciare ecco il catalogo in formato pdf del nostro Consorzio Costa dei Parchi, da dove potete avere una panoramica sul nostro tratto di costa e l’immediato entroterra. Ci sono cenni anche sulle località più degne di nota e delle cartine: potrete consultarlo online o stamparlo, basta cliccare sull’immagine per scaricarlo.

civitella del tronto

 

 

Iniziamo dunque il nostro giro nel teramano. Per una gita di poche ore partendo da Alba Adriatica consigliamo Civitella del Tronto e la sua fortezza del Cinquecentooggetto di un accurato restauro, da cui si gode di un panorama stupendo. Per chi vuole scoprirla a fondo vengono organizzati delle serate ed eventi a tema.

 

 

gole del salinello

 

 

 

 

Sempre nel comune di Civitella, le Gole del Salinello sono un capolavoro naturale da non perdere, appartenente al Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga: il fiume ha creato tra i Monti Gemelli un profondo canyon da visitare in una affascinante passeggiata. Portate con voi scarpe da escursione.

 

 

Se da Civitella ci si dirige verso nord si sconfina nelle vicine Marche e si raggiunge in mezz’ora Ascoli Piceno, una stupenda città dalle antiche origini. Da visitare sono il Duomo e il Tempietto di Sant’Emidio alle Grotte, una “bomboniera nel tufo”, ma soprattutto la stupenda Piazza del Popolo, «una delle piazze più armoniose d’Italia, isola pedonale e cuore del centro storico.» Ascoli è la sede della Quintana, rievocazione medievale con giostra equestre che si svolge nella prima settimana di agosto.

Piazza del Popolo, Ascoli Piceno

 

La Scala Santa di Campli

 

 

 

Andando invece verso sud si incontra Campli, celebre per la sua Scala Santa, di grande valore non solo artistico ma anche religioso. Infatti salire in ginocchio i 28 gradini garantisce ai credenti l’indulgenza plenaria, proprio come la Scala Santa di Roma.

Per la verità Campli è famosa tra la gente del posto molto più prosaicamente per la Sagra della Porchetta che si svolge in agosto!

 

 

 

Nel capoluogo di provincia Teramo da visitare il Duomo, costruito nel XII secolo in stile romanico e poi rielaborata nei secoli seguenti.  Una curiosità della città è il Castello Della Monica, una costruzione relativamente recente – risale al 1889 – in stile neogotico. Lo fece costruire un artista dal quale prese il nome, secondo la moda di allora, che volle anche il borgo intorno alla dimora, il tutto volutamente con un aspetto antico, quasi decadente.

L’associazione Zefiro organizza escursioni guidate in molte delle località che abbiamo citato.

 

Nella zona il panorama è caratterizzato dal profilo maestoso del Gran Sasso. Il versante teramano del massiccio più alto dell’Appennino è più verde e umido, ricoperto da grandi faggete.

Chi ha portato gli scarponi da montagna può partecipare ad una delle escursioni organizzate tra gli altri da organizzazioni come Mountain Evolution o Compagnia delle guide  Ce ne sono per tutti i gusti e i livelli.

Gli appassionati di Mountain Bike hanno a disposizione le piste del Prato Selva Freeride Paradise, dove si può anche affittare la MTB.

Parco Acquatico Ondablu a Tortoreto

 

 

Chi vuole trascorrere una giornata divertente senza allontanarsi troppo da Alba Adriatica, il parco acquatico Ondablu di Tortoreto è la soluzione: acquascivoli più o meno ripidi per bimbi di tutte le età, idromassaggi, zona relax assicurano divertimento per tutta la famiglia. Consigliamo senz’altro di evitare i giorni del fine settimana per non trovare interminabili file agli acquascivoli e prima di andare, chiedete in reception: spesso abbiamo offerte e sconti!

 

 

Il fascino del cielo  notturno è tutto da scoprire all’Osservatorio Astronomico Colle Leone di Mosciano Sant’Angelo, dove vengono spesso organizzate visite guidate.

I calanchi, noti anche come bolge dantesche o scrimoni,  sono prodotti dal ruscellamento dell’ acqua su terreni argillosi e marnosi rimasti privi della copertura boschiva. Si possono vedere spesso percorrendo l’entroterra. Nella zona di Atri è stata istituita la Riserva Naturale dei Calanchi, allo scopo di preservare e studiare la biodiversità di queste zone.

Merita una visita anche l’antica città di Atri, importante centro medievale, con il suo Duomo, dichiarato monumento nazionale.

Luogo di devozione molto amato nella zona, in particolare dai giovani, è il Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, che con Loreto, nelle Marche, e San Giovanni Rotondo, in Puglia, forma un “triangolo sacro” di grande richiamo per tutta l’Europa. Si trova vicino a Isola del Gran Sasso, sul versante aquilano del Gran Sasso, più roccioso e arido, che domina il paesaggio e che ispira una grande spiritualità: sempre in questa zona si trovano infatti gli eremi del Gran Sasso.

Il soffitto della Chiesa di San Donato a Castelli

 

 

Castelli è un borgo arroccato sul monte, famoso per la sua produzione di maioliche. L’arte ceramica ha origini antiche ma la fama di Castelli raggiunse il suo apice nel Cinquecento. Chi vuole ammirare esempi di alto livello può visitare la chiesa di San Donato, definita la Cappella Sistina della maiolica, per il suo tetto decorato con tavelle. Castelli è celebre anche per il vasellame farmaceutico definito Orsini-Colonna, di cui sono presenti esempi nelle collezioni di tutta Europa, perfino all’Ermitage di San Pietroburgo.

 

 

 

Infine lo shopping! Per le giornate di pioggia sono decisamente preferibili i centri commerciali: i più vicino è quello di Colonnella, dove in realtà si trovano più mall vicini. Molto grande anche il centro Gran Sasso a pochi chilometri da Teramo.

Chi arriva a Alba Adriatica da nord, avrà infine occasione di passare dalla zona degli spacci aziendali. Perchè non prevedere una sosta all’andata o al ritorno? C’è veramente l’imbarazzo della scelta e se fate una ricerca su Google con “spacci Marche” o “outlet Marche” troverete sicuramente molti suggerimenti.

Da parte nostra ci limitiamo ai più famosi: Tod’s/Hogan a Casette d’Ete, tel. 0734 87167 e Naturino Falc (calzature bimbo) a Civitanova, 0733 790941 https://plus.google.com/102282826546984658927/about?gl=IT&hl=it-IT

 

Lascia un Commento

Codice di verifica: