Cucina abruzzese e enogastronomia del Teramano

Arrosticini e fuje e fasciul

Spiedini di castrato e zuppa densa di verdure e fagioli sono tra i piatti tipici che amo di più della nostra zona, dove il cibo è un argomento serio.

Siete mai stati invitati a cena da amici abruzzesi? Se non vi è mai capitato avete bisogno di un consiglio: state leggeri a pranzo, sappiate che sarà una cosa lunga e impegnativa e che domani basterà un’insalata! Agli abruzzesi piace mangiare ed esprimono il loro spiccato senso dell’ospitalità abbuffando gli ospiti. I gusti della loro cucina sono decisi, legati alla tradizione, scanditi dalle stagioni.

enogastronomia in abruzzo

La gastronomia della provincia di Teramo ha molto in comune con quella del resto della regione, ma è molto influenzata anche dalla cucina delle Marche. I piatti da ricordare sarebbero tantissimi, ma, ovvio, accennerò ai miei preferiti: il timballo di scrippelle, uno sformato simile alle lasagne con crêpes al posto della pasta, le mazzarelle, involtini di lattuga ripieni di frattaglie di agnello, il brodetto, una zuppa preparata con tanti tipi di pesce e servita con fette di pane tostato, le virtù, un minestrone tipico del 1° maggio preparato con una gran quantità di ingredienti. “Un leggenda narra che le Virtù dovessero contenere sette tipi di legumi, sette tipi di pasta, sette tipi di erbe, che il tutto dovessere essere cucinato da sette vergini per ben sette ore, sette proprio come le virtù cristiane, e, affascinanate no?”.

Quando i miei bimbi erano piccoli il loro piatto preferito erano gli spaghetti alla chitarra con le pallottine. Per la verità è uno dei piatti che va per la maggiore ancora oggi a casa nostra. La tipica pasta all’uovo tagliata con l’attrezzo simile a uno strumento a corde è condita con un sugo di pomodoro e polpettine di carne.

Maccheroni alla chitarra con le pallottine

Volete farli a casa? Ecco la ricetta!

Fare un soffritto con carote, sedano e cipolle a tocchi, aggiungere polpa di pomodoro passato e carne a pezzi. Aggiustare di sale e pepe e lasciare cuocere a lungo, aggiungendo acqua affinchè il sugo non diventi troppo denso.

Preparare delle polpettine con carne di manzo, pangrattato, parmigiano grattugiato, uova, sale e noce moscata. Le polpettine devono essere minuscole, come piccole nocciole, consiglio di ungere le mani per evitare che la carne si attacchi. Friggere le polpettine in olio ben caldo, quindi scolarle su carta assorbente, quindi aggiungerle al sugo dopo aver tolto le verdure e la carne.

Cuocere la pasta fresca in abbondante acqua bollente salata, scolarla e saltarla con il sugo. Servire con formaggio grattugiato.

Un’altra attrattiva enogastronomica in Abruzzo è il vino, in particolare il rosso Montepulciano d’Abruzzo. Tra quelli prodotti nella regione, quello prodotto nelle Colline Teramane è un DOCG di grande qualità.

Un’esperienza da consigliare a chi trascorre un soggiorno di mare in Abruzzo è certamente una cena in un trabocco, cioè un’antica posta di pesca, tipica della costa a sud di Pescara, che appunto tra Ortona e San Salvo è chiamata Costa dei Trabocchi.

Infine non posso fare a meno di ricordare la porchetta: viene preparata in molte parti d’Italia, ma così morbida e saporita non l’ho mai assaggiata. Se capitate dalle nostre parti intorno al 20 agosto prendete in considerazione una puntata alla Sagra della Porchetta di Campli.

Un’alternativa per i pigri è la porchetta offerta alla cena di Ferragosto al Doge Hotel, Alba Adriatica: ormai è una tradizione, forse ci siamo anche un po’ stancati di riproporla, poi ogni anno ha un gran successo e ci ripetiamo. Lo scorso anno non ne è rimasta neanche un pezzettino di crosta, anzi quella è finita prima del resto!

Al Doge Hotel di Alba Adriatica abbiamo sempre incluso piatti della tradizione abruzzese tra quelli presenti nel nostro menù a scelta. Da quest’anno abbiamo pensato di aggiungere qualche specialità e di proporre una serata abruzzese. La lista dei vini presenta etichette importanti, che giudichiamo offrire un ottimo rapporto qualità prezzo: Illuminati, Torri, Barone Cornacchia, Marramiero.

Un momento dell'assaggio di arrosticini, affettati e vini d'Abruzzo

Un momento dell’assaggio di arrosticini, affettati e vini d’Abruzzo

Da qualche anno proponiamo una volta alla settimana, a fine serata dopo le attività dell’animazione, una degustazione di arrosticini e di salumi e formaggi: tipici della nostra zona sono il lonzino, il pecorino e la ventricina. Il tutto accompagnato da vini locali come Montepulciano, Pecorino, Cerasuolo.

E siccome le immagini dicono molto di più delle parole, ecco un video sull’offerta gastronomica del Teramano…